Caro Babbo Natale

Condivisioni

Caro Babbo Natale,

come stai? Ti ricordi di me? Sono quello che all’asilo ha fatto piangere tutti i suoi amichetti rivelando loro che tu non esistevi. Sono quello che l’anno scorso con la sua letterina ti ha chiesto di far scoprire ad ognuno di noi il Babbo Natale che c’è in tutti noi.

Ancora non credo in te… ma credo nella MAGIA che ci può essere in ognuno di noi quando crede in qualcosa e per questo motivo oggi ti voglio chiedere un DONO Speciale!

Caro Babbo Natale, ti chiedo di insegnarci a riconoscere e ad apprezzare tutti i DONI che riceviamo continuamente, ogni giorno dell’anno, da tutte le persone che incontriamo nella nostra vita.

C’è tanta gente che si lamenta o che vive male, proprio perché non si rende conto di quanti doni riceve continuamente. Insegnaci a considerare come un dono ogni ISTANTE che viviamo, ogni respiro, ogni sorriso, ogni lacrima, ogni gioia, ogni emozione, ogni abbraccio…

Donaci il dono della GRATITUDINE continua e incondizionata.

Donaci la capacità di sentire gli altri come un dono. Donaci la capacità di sentire la vita come un dono… un dono da scartare momento dopo momento… un dono che possa sorprenderci in ogni istante, per ogni “pezzettino di carta” che scartiamo…

Sì, perché la vita è un dono… ed è un dono da scartare. La gioia è nel togliere ogni giorno un pezzettino di carta in più e sorprendersi… e stupirsi che quel dono nascosto, siamo noi stessi e la nostra vita.

Caro Babbo Natale, credo in te e credo nel Babbo Natale che c’è in tutti noi… quindi so già che donerai a tutti quello che ti chiedo.

Ci vediamo questa notte davanti al camino… magari mi fai una sessione di coaching in cui mi insegnerai la tua mitica risata… Oh Oh Oh!!!

Buon Natale a noi e Buon Noi Stessi!

Piercarlo

Commenti Facebook
Condivisioni

Share This!

Rispondi