Comfort Zone

Condivisioni

Ciao!
Oggi parliamo un pochino della “Zona di Comfort”! E cosa c’è di nuovo? E proprio di questo volevo parlarvi oggi, del fatto che ormai tutti parlano di zona di comfort, ma sono pochi coloro che la espandono veramente!

Nel mondo della formazione è ormai comune sentir parlare di “uscire dalla zona di comfort”, di “espandere la zona di comfort”: concetti bellissimi e che condivido pienamente. Ma oltre a condividere il concetto, credo che sia ancora più importante VIVERLO e, soprattutto, VIVERLO SU SE STESSI!

Ma prima definiamo cosa è la zona di comfort: la “comfort zone” è una “zona” delimitata da “confini mentali”, che ci garantiscono tranquillità e sicurezza. Oltre questi confini proviamo disagio e fastidio. I limiti che delineano questa zona immaginaria, riflettono anche l’immagine di sé e cosa uno pensa di saper fare e di poter fare.

Quando usciamo dalla zona di comfort, possiamo fare solamente due cose: la prima, ovvia, è cercare di rientrare quanto prima nella zona; la seconda, ed è dove insiste la Crescita Personale, è espandere la nostra zona di comfort, in modo che quella nuova situazione possa diventare per noi confortevole, ed ampliare così le nostri possibilità comportamentali e la nostra flessibilità.

Ma ora arriva la domanda: COME FARLO?

Eh si … perché per espandere la nostra comfort zone dobbiamo FARE e non parlare! Dobbiamo abituarci ad andare oltre le nostre abitudini e ampliare i nostri confini! Dobbiamo imparare a giocare a “Risiko” con noi stessi e a conquistare nuovi territori comportamentali e vincere così la partita della conquista di noi stessi!

Ma iniziamo subito, ADESSO… ORA! Ora continua a leggere questo articolo, ma alzati in piedi! E piega le gambe, in modo da sforzare un pochino i tuoi quadricipiti. Lascia la tua sedia/poltrona, inizia subito a divertirti nell’espandere la tua zona! Come va? Riesci a leggere comunque? Bene… e mentre ti sforzi, continua a leggere e soprattutto a divertirti!!!

Adesso ti chiedo di pensare a cose che non faresti mai, ma che potresti benissimo fare (senza recar danno a nessun altro). Cosa ti impedisce di farle?

Io ormai amo andare oltre la mia zona di comfort. Un giorno ho deciso ed ho fatto un viaggio da solo, negli Stati Uniti! Si… per me è stato espandere la mia zona di comfort! Poi ho deciso di andare in vacanza in Iran, da solo! E sono andato! Ed ho ulteriormente ampliato la mia zona. Ho scoperto in me un nuovo spirito avventuroso, una nuova fiducia in me stesso, un mio modo di socializzare con tutti e senza sospettosità!

E tu? Come potresti andare oltre la tua zona di comfort? Viaggiando? Imparando una nuova lingua? Cambiando ristorante o assaggiando nuovi tipi di cucina? Imparando a conoscere gente ovunque? Iscrivendoti ad un nuovo club sportivo? Ascoltando musica che non ascolteresti mai? Presentandosi ad uno sconosciuto? Ballando?

Ogni volta che lavoro con qualcuno, mi chiedo sempre cosa potrebbe portarlo fuori zona… e gli chiedo di farlo, subito, immediatamente! E come dice il vecchio detto: “quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare”.

Sei ancora in piedi, con le gambe piegate? Io sì… e ne sento anche la stanchezza… ma sento anche di essere uscito dalla zona di comfort, quella zona che a noi piace tanto, ma che diventa la nostra gabbia! Quando eravamo bambini tentavamo ogni cosa pur di uscire dal boxe, o dal seggiolone… beh… basta continuare a fare quello che sapevamo fare da piccoli: andare oltre, imparare, sfidarci e crescere!

E ora ti lancio un’altra sfida “fuori zona”: tantissime persone leggono i post del mio blog, ma pochi commentano! Molti sono gli spettatori, ma pochi sono coloro che si mettono in gioco; spesso è così! Bene… ti chiedo di uscire nuovamente dalla tua zona di comfort, ADESSO, già con il semplice fatto di commentare questo post!!! Che ne dici? Accetti la sfida?

Un SORRISO e BUONA ESPANSIONE!

 Piercarlo 

Commenti Facebook
Condivisioni

Share This!

Rispondi