Caro Babbo Natale

Condivisioni

Caro Babbo Natale,

ti scrivo perché so che non esisti… ma molte persone credono in cose che non esistono e per il semplice fatto di crederci le rendono vere!

Quindi, in queste righe crederò in te, e ti scriverò una letterina come avranno già fatto milioni di bambini nel mondo.

Quest’anno ti voglio chiedere un dono speciale: anziché calarti giù dal camino, carico di doni materiali, ti chiedo di calarti in ognuno di noi, nel cuore di ogni essere umano, con un dono particolare.

Sì, ti chiedo di donare a tutti i cuori la fiducia in se stessi… ti chiedo di insegnarci a scoprire il babbo natale che c’è in ognuno di noi! Perché ognuno di noi può essere il babbo natale della propria vita, e delle persone che incontra nel proprio cammino.

Ognuno di noi ha il dono di poter donare… sorrisi, amore, gioia, felicità, ascolto… ognuno di noi ha un dono speciale: il dono di potersi donare!

Ti chiedo di insegnarci a visitare tanti cuori… e di insegnarci la tua risata, quella risata che ti accompagna da un camino all’altro, quando viaggi in solitudine, ma contento della tua missione! Insegnaci a sorridere nei nostri momenti di solitudine, nei momenti in cui salutiamo un cuore e continuiamo lungo il nostro cammino verso un altro cuore! Insegnaci ad insegnare ai nostri figli, figli dell’umanità, a scrivere la letterina a se stessi… e più volte durante l’anno… così che possano scoprire il loro potere personale!

Insegnaci a non chiedere… ma a chiedere a noi stessi!

Insegnaci a scrivere sorrisi, con il nostro sorriso, nei nostri cuori e nei cuori delle anime che incontriamo.

Insegnaci a credere in noi stessi, così come tanti bambini credono in te fino a renderti vero.

Donaci questo dono speciale: donaci la capacità di scoprire i doni che ci sono dentro di noi, e di ammirare i doni che ci sono negli altri!

Grazie… grazie di cuore!

Piercarlo

Commenti Facebook
Condivisioni

Share This!

Rispondi