A star male si fatica!

Condivisioni

Oggi parliamo di “stare male”! Stare male è una vera e propria arte! L’infelicità va coltivata, non viene da sé! Io ne sono convinto e mi piace crederlo!

Si può essere felici e si può soffrire! Anzi, chi è felice sa soffrire e credo riesca anche a soffrire meglio (con più equilibrio) di chi è triste! Perché non ha paura del dolore e delle sue emozioni. Sa che per uscire da un tunnel bisogna attraversarlo, senza fermarsi! E non lamentarsi del buio, del freddo e  “bla bla bla”!

Così come si può essere infelici e “fuggire” nel divertimento: basta andare in discoteca e vedere tanta gente infelice che cerca di divertirsi. Le persone infelici spesso fuggono dal dolore e non affrontandolo riducono sempre di più la loro capacità di fronteggiare le emozioni! Gli infelici non sono quasi mai diretti. Difficilmente si confrontano apertamente con quella che loro considerano la “propria fonte di infelicità”. Sì, perché gli infelici di solito danno la responsabilità del proprio malessere agli altri… i Felici sentono di essere padroni delle proprie emozioni e sanno che anche gli altri possono esserlo!

Le persone infelici spesso si augurano che anche gli altri possano essere infelici e cercano persone con cui condividere il proprio malessere. Le persone felici si augurano che tutti possano essere felici AUTONOMAMENTE!

Ad essere FELICI ci vuole CORAGGIO! Tanto!

Perché devi avere le palle (scusate il francesismo) di non dover mai più “incolpare qualcuno” per le tue emozioni, accettando la tua piena responsabilità emotiva!

E ad essere infelici? Ad essere infelici una cosa è certa: si fa fatica! Ci si stanca… e tanto! E si stancano anche le persone intorno!

Quindi? Quindi la vera scelta è tra essere coraggiosi o affaticarsi! A te la scelta!

Un Sorriso e Buon Week-End!

Piercarlo

Commenti Facebook
Condivisioni

Share This!

Rispondi